Lo studio Forza non ha bisogno di sforzi extra per il cross-gen ‘Horizon 5

Lo studio Forza non ha bisogno di sforzi extra per il crossgen pxed5g 1 1

Forza Studio Playground Games sta dicendo che la loro spinta verso il cross-gen non ha avuto bisogno di alcuno sforzo extra, soprattutto grazie all’esperienza della società con il PC.

Lo studio Forza, Playground, è lo sviluppatore del gioco di corse per eccellenza Forza Horizon 5. Notano quanto siano grati per la loro esperienza di sviluppo su PC. Con tale esperienza, rende più facile la loro mossa per rendere il loro gioco cross-gen.

Horizon 5 supporterà anche le vecchie console Xbox

All’ultimo E3, Playground Games ha rivelato che un nuovo gioco Forza è in arrivo. Horizon 5 è in arrivo verso la fine di quest’anno, e la posta in gioco è più grande che mai. Offrendo una delle grafiche più realistiche per i giochi di corse, il gioco sarà ora cross-gen.

Forza Horizon 5 sarà disponibile sulle console Xbox e sul PC. Piuttosto che un rilascio ritardato per il PC, l’azienda rilascerà ora simultaneamente su Xbox One, Xbox Series X|S e il PC.

Secondo il designer Mike Brown, la mossa cross-gen ha richiesto poco o nessun sforzo. Egli attribuisce questo alla loro esperienza espansiva con il PC da Forza Horizon 3.

Da Forza Horizon 3, siamo già stati su PC, e questo significa che siamo già abituati a consegnare un gioco su un’intera gamma di specifiche di sistema, nota Brown in un’intervista con Eurogamer.

Quindi dover far funzionare il gioco su Xbox One, console della serie Xbox, PC, non è poi così diverso. Penso che dover supportare le console Xbox One sia esattamente la stessa quantità di sforzo che è necessario per supportare un PC con specifiche inferiori. In realtà ci sentiamo abbastanza bene con tutte le versioni del gioco, ad essere onesti.

La mancanza di esperienza su PC è una trappola per molti sviluppatori

Da quello che sembra, lo studio Forza Playground è molto felice della sua esperienza su PC. Molti sviluppatori AAA hanno avuto un problema nel passaggio alla next-gen, soprattutto a causa della loro esperienza solo su console. Questo è prevalente nei titoli rilasciati di recente, soprattutto dagli studi giapponesi.

LEGGI  Netflix, Shonda Rhimes estende l'accordo del 2017 con un contratto esclusivo e pluriennale

Tra queste aziende, Ninja Gaiden Master Collection di Koei Tecmo ha ricevuto un ampio panning dal suo titolo per PC meno che basilare. Lo stesso vale per le recenti uscite per PC di No More Heroes 1 e 2, che avevano zero supporto per la tastiera.

Questo deriva dalla loro mancanza di esperienza con il mercato PC nel suo complesso. L’esperienza con il pubblico esigente dei PC richiede più di semplici port.

Alcune aziende stanno anche saltando le console della generazione precedente e spingendo verso la next-gen. Playground Games sta facendo del suo meglio per portare con sé quanto più pubblico possibile. Con un cross-gen senza soluzione di continuità, questo studio Forza dovrebbe essere in grado di creare un titolo di corse ancora migliore.

Immagine in evidenza per gentile concessione di Xbox/Youtube Screenshot