Call of Duty League riprenderà le partite in persona questo giugno

Call of Duty League riprendera le partite in persona questo giugno c3cgFXKRz 1 1

Call of Duty League sta pianificando un ritorno quest’anno, rivelando un programma provvisorio per le partite in persona intorno al mese prossimo, giugno.

Dopo essersi spostata completamente online a causa delle minacce di COVID-19, la Call of Duty League tornerà, anche se senza pubblico. Questi arrivano dopo il clamoroso successo del gioco nel periodo della pandemia.

La CoD League inizierà il 17 giugno

Activision ha offerto precedenti annunci dei suoi piani per riportare presto alcuni dei suoi titoli eSports. Tra questi c’era Overwatch, con tre squadre cinesi pronte a tornare alle partite dal vivo per la stagione OWL di quest’anno.

Finora, le leghe per Call of Duty torneranno dal vivo in America, con partite in loco in arrivo per la Major IV a Dallas. Per essere precisi, l’evento sarà all’Arlington Stadium del Dallas Empire in Texas.

Le squadre si troveranno sicuramente faccia a faccia. L’unica differenza con le passate stagioni sarà il pubblico, che sarà inesistente. Quest’anno non ci sarà nessuna folla festante, con Activision che spinge per un equipaggio scheletrico ed essenziale sul posto.

Activision stessa vuole uno staff limitato della Lega in presenza. Anche i preparativi per le emergenze e le precauzioni di COVID-19 sono in corso. Anche in questo caso, è facile aspettarsi che gli eventi online non spariranno presto per il gioco.

LEGGI  I fan iniziano a spedire per Jisoo di BLACKPINK, Song Heung-Min del Tottenham Hotspur dopo che emergono voci di appuntamenti

Altre leghe di eSports ripartono anche fuori dagli Stati Uniti

Call of Duty League continuerà alcuni eventi solo online per tutta la durata della pandemia. Il loro staff eSports è sempre più piccolo, con Activision-Blizzard che ha licenziato dei dipendenti. Ben 50 dipendenti legati agli eSports sono stati tagliati, ribadendo la loro spinta verso tornei digitali più forti.

La lega ha una data provvisoria del 17 giugno, che è a circa 40 giorni di distanza. Un torneo Major III solo virtuale prenderà il via il 13 maggio, che continuerà le competizioni.

Anche in questo caso, la CoD League non è il primo torneo competitivo di eSports a tornare dal vivo. Valorant è già andato avanti con il suo VCT Masters Stage 2. Le leghe si svolgeranno a Reykjavik, che inizierà il prossimo 24 maggio.

La recentemente menzionata OWL inizierà il 4 giugno in Cina. La COD League sarà il primo mega-eSports con sede negli Stati Uniti. C’è ancora una tonnellata di rischio che viene con una lega del genere, specialmente con COVID-19 che porta le onde più grandi al momento.

Mentre molti si stanno vaccinando negli Stati Uniti, ci vorrà del tempo prima che l’immunità di gregge diventi una realtà. Anche allora, le leghe di eSports sono qualcosa a cui le squadre competitive vorrebbero partecipare presto.

Maggiori dettagli sulla Call of Duty League saranno disponibili nelle prossime settimane.

Immagine in evidenza per gentile concessione di Call of Duty League/Youtube Screenshot