Tribe Gaming svela la partnership con Discord

Tribe Gaming svela la partnership con Discord cmPErGJhM 1 1

Tribe Gaming sta collaborando con Discord, che è un popolare servizio di comunicazione per i giocatori. Tribe è un’organizzazione esports con sede in Texas, focalizzata sul gioco mobile.

Come parte di questo tie-up, Tribe organizzerà diverse attivazioni su Discord con creatori e talenti. Questo include Discord Days e Nitro Nights, dove i fan potranno parlare direttamente con i talenti di Tribe. Saranno anche organizzati eventi esclusivi Discord Stage per la comunità. L’organizzazione ha anche rivelato che una serie di contenuti personalizzati sulla piattaforma sarà prodotta sotto forma di un talent show della comunità.

In cambio, Discord otterrà diritti digitali su tutti i media di Tribe e sarà anche inserita nella maglia dell’organizzazione.

Tribe Gaming non sarebbe possibile senza Discord, a bruciapelo, ha detto Patrick Carney, fondatore e CEO di Tribe Gaming. Discord è la casa dei nostri fan, creatori, giocatori, staff, partner – Discord fa funzionare la nostra azienda, chiaro e semplice. Siamo onorati di collaborare e di espandere il successo che abbiamo avuto nel costruire incredibili comunità di centinaia di migliaia di membri.

Tribe ha anche recentemente annunciato il rinnovo della sua partnership con il marchio di borse e accessori Incase e ha anche accolto Elgato come partner per la creazione di contenuti. L’organizzazione ha anche rivelato il mese scorso di aver ricevuto un investimento strategico da Spurs Sports & Entertainment, che possiede la franchigia NBA San Antonio Spurs, tra le altre squadre.

Tribe ha attualmente squadre in cinque titoli di esports mobile, ovvero Brawl Stars, CoD: Mobile, Clash Royale, Wild Rift e Clash of Clans. Ha anche una lineup di 18 creatori di contenuti che include OJ, Ferg, Lex e altri. L’organizzazione ha detto nel comunicato stampa che i suoi creatori e giocatori hanno generato oltre 140 milioni di visualizzazioni nel giugno 2021.

LEGGI  Valve rivela CS:GO Operation Riptide, con code private, brevi partite competitive, nuove modalità deathmatch e altro ancora