Tetris Effect: Connected’ vede il crossplay con l’ultimo aggiornamento

Tetris Effect Connected vede il crossplay con lultimo aggiornamento pTXgdl7xh 1 1

Un cross-play beta test pubblico per Tetris Effect: Connected è ufficialmente in fase di lancio, dando ai giocatori su più piattaforme un’esperienza interattiva tra di loro. Insieme al beta testing c’è un aggiornamento che introduce nuove caratteristiche come la modalità Spettatore, la modalità PAL e Zone Battle.

Secondo lo sviluppatore, Enhance Games, il gioco sarà sottoposto al Public Beta Test il 23 giugno per PS4, Xbox One e PC. Il che, in pratica, implica un’esperienza di gioco tra le piattaforme.

Nuove caratteristiche

A portare questa caratteristica ad un più ampio spettro di giocatori è il Room ID. Anche se il gioco presenta già un’esperienza multiplayer in precedenza, il coinvolgimento è stato limitato alle persone all’interno della loro lista di amici. Con la funzionalità Room ID, i giocatori possono ora impegnarsi in un gioco con altri da una piattaforma diversa. A rendere il tutto più eccitante è il fatto che anche gli estranei possono ora giocare tra di loro tramite la stessa funzionalità.

LEGGI  Ubisoft rivela che sta lavorando al rilascio di un nuovo gioco di 'Tom Clancy'.

Giocare con l’intento di costruirsi una reputazione rappresenta davvero una buona motivazione per giocare in modo competitivo con Tetris Effect: Connected. Mentre ci sono mezzi per farlo utilizzando gli strumenti di oggi, il gioco offre ora qualcosa di più nativo: una modalità Spettatore. Attraverso questa caratteristica, fino a sei persone della comunità possono essere testimoni di qualsiasi partita mentre accade. Ma questo dipende dal tipo di partita che si sta svolgendo. Inoltre, possono anche aggiungere all’atmosfera generale attraverso l’uso di emotes.

Troppo veloce

I giocatori che trovano la velocità di default del gioco un po’ troppo veloce, troveranno beneficio nelle sue due nuove modalità. Una è una modalità PAL in stile europeo, che è popolarmente conosciuta come la controparte più lenta di quella NTSC. Ancora più lenta è l’altra modalità, che è la Zone Battle. A differenza della modalità PAL, questo particolare stile di gioco comporta un ritardo di entrata più lungo e un movimento orizzontale più lento. Vale la pena ricordare, tuttavia, che entrambe queste modalità sono limitate solo alle partite tra amici e locali. Di conseguenza, annullando qualsiasi idea di ottenere un vantaggio sleale quando si gioca in modo competitivo a livello globale.

L’effetto Tetris col senno di poi

Tetris Effect è uscito inizialmente come titolo esclusivo per PS4, con un successivo supporto VR. Da allora, il gioco si è fatto strada su PC, che, anche, ha funzionalità VR ausiliarie con Oculus Rift e HTC Vive. Ma, nel novembre 2020, il gioco ha visto la sua versione migliorata con Tetris Effect: Connected. È stato lanciato sulle piattaforme Microsoft, Xbox One, Xbox Series X|S e PC.

LEGGI  Abitudini alimentari dei BTS: Scopri l'insolito metodo alimentare dei ragazzi

Immagine utilizzata per gentile concessione di Xbox/YouTube Screenshot