Polemica sull’aggressione sessuale di Kris Wu: Il governo cinese prende sul serio il caso dell’ex membro degli EXO

Polemica sullaggressione sessuale di Kris Wu Il governo cinese0yLTql 1

Le accuse di stupro e aggressione sessuale di Kris Wu hanno scosso il cuore dell’industria dell’intrattenimento in Cina e il governo, secondo quanto riferito, prende il caso molto seriamente. Questo significa solo che, se l’ex membro degli EXO sarà dimostrato colpevole, avrà la punizione che merita senza riserve.

Nel rapporto del South China Morning Post, il governo cinese, secondo quanto riferito, vuole dare un esempio con Wu. Così, ora sta esaminando a fondo il suo caso, sapendo che i club dei fan degli idol hanno più influenza sul popolo che il partito politico stesso.

Così, nel suo sforzo di ottenere il controllo su questi idol fan club, inizierà con l’attore cinese-canadese. Chen Chun, un ricercatore con un dottorato di ricerca, ha detto a SCMP che lo scandalo di Wu ha dato alle autorità cinesi un ulteriore giro di vite sul fandom.

Lu Pin, un attivista sociale e la ONG Feminist Voice found, ha aggiunto che il fandom è innocuo e apolitico. Ma, il governo non voleva che il pluralismo funzionasse nella società. Voleva assicurarsi di avere il controllo su tutti.

Nel frattempo, secondo il Guardian, l’arresto dell’artista ha portato la speranza che il governo del paese avrebbe finalmente dato attenzione al movimento #MeToo.

Ci sono molti casi di molestie in Cina, che vanno dagli abusi alla violenza contro le donne, che non sono ancora stati affrontati a causa della censura politica. Tuttavia, poiché il caso di Wu coinvolge una grande star con diversi contratti di endorsement internazionali a suo nome, ha cambiato le carte in tavola.

Gli editoriali dei media statali hanno criticato Wu qua e là. La sua presenza online è già stata cancellata dalle piattaforme di social media e dai servizi di streaming.

LEGGI  Ozuna pubblica una nuova canzone in collaborazione con CoD: Mobile

In mezzo a tutto questo, questa mossa è ancora vista come uno sforzo per abbattere la cultura della celebrità nel paese invece di un passo contro gli abusi. Infatti, la Cina ha recentemente introdotto nuovi regolamenti per l’industria dell’intrattenimento e ha anche lanciato un giro di vite sulla cultura dei fan online.

Anche se le indagini sono ancora in corso, i casi di aggressione sessuale o stupro in Cina, che coinvolgono vittime minorenni, è un reato grave che può finire con un verdetto di morte se trovato colpevole, ha notato All Kpop.

Per ricordare, Wu è stato un performer attivo in Cina da quando ha lasciato gli EXO. Ha già creato un grande nome, ma tutto è andato in una spirale negativa quando è stato arrestato il 31 luglio per presunta violenza sessuale e stupro.

Wu, presumibilmente, ha attirato le sue vittime minorenni nel suo hotel con la scusa che ci fosse un incontro privato tra fan o un’audizione aziendale.